English EN Italian IT Spanish ES

IMPIANTO POST ESTRATTIVO IN SEDE 1.1 GBR E CTG

VINCENZO PENNINO

Introducción

Il paziente maschio 58 aa in anamnesi intercettiamo grado I di ipertensione arteriosa in cura con beta bloccanti,, glicemia alimentare controllata farmacologicamente, fumatore 20 sigarette al giorno.Il paziente si presenta in visita dopo una colluttazione all’esame clinico c’e’ edema in sede 1.1 2.1 ma da rx endorale non si palesa nulla di identificabile.Alla visite di controllo successiva l’elemento 1.1 risulta con mobilita’ di grado II e lieve dolenzia.Atre gg dalla visita precedente l’elemento 1.1 si frattura totalmente al livello della CEJ si opta per una estrusione ortodontica e possibilita’ di recupero dell’elemento previo inserimento di un perno in fibra o in metallo e capsula il paziente adulto rifiuta la possibilita’ del trattamento ortodontico e si decide per avulsione dell’elemento e contestuale posizionamento di un impianto con eventuale se necessaria GBR e innesto CTG per contrastare la contrazione dell’alveolo post estrattivo.

Sobre el paciente:

Antecedentes:

Exposición

Si procede a sedute di debridment con tecnica gbt per rendere ammisibile all’intervento in breve tempo il paziente, lo si edotta sulla necessita’ di ridurre il consumo di sigarette almeno al di sotto della soglia di 10 sigarette al giorno e si implementa la farmacoterapia con l’utilizzo 15 gg prima dell’intervento con Osteoimplant complex in posologia di 2 cpr al gg dopo colazione ed alle ore 17.00 terminata questa prima fase si consiglia di continuare cura con Osteoimplant stessa posologia .L’intervento risulta complesso e lungo ma sia il sanguinamento che il post chirurgico riferito dal paziente e di lieve disconfort e nulla piu’.Al primo controllo a 7 gg si evidenzia una non perfetta chiusura per prima intenzione del lembo purtroppo anche lacerato durante le manovre di passivazione in distale allestito in sede post estrattiva ma i tessuti iniziano a recuperare tono ed iniziano a sgonfiarsi si procede comunque alla rimozione dei punti.Al secondo controllo 14 gg la chiusura subisce una rapida evoluzione positiva con chiusura quasi totale dell’opercolo non ancora pero’ completamente chiuso, la sede del prelievo CTG gia’ e’ invece riepitelizzato e privo di infiammazione, . Al controllo a 20 gg si nota una chiusura totale della sede dell’intervento e tessuti in linea con una buona salute orale .Ai controlli rx dell’impianto si evince una piu’ che buona osteointegrazione che va confermata nel tempo ai follow up successivi.

Tratamiento

Discusión

In pazienti anche con anamnesi non perfette e fumatori l’utilizzo di Osteoimplant complex e Osteoimplant sembra aver comunque regolarizzato ed attenuato gli eventuali effetti avversi di questi fattori sistemici e viziati vedi fumo sulla chirurgia effettuata sia sulla GBR che sull’innesto di CTG aiutando nel normalizzare la chirurgia sia intraoperatoria che post operatoria .Sembrerebbe infatti che l’utilizzo dell’Osteoimplant complex e Osteoimplant favorisca ed attenui le controindicazioni di questi pazienti ottimizzando i processi di cicatrizzazione intraoperatori e postoperatori e in attesa di rx a lungo raggio anche di osteointegrazione su impianti.

Conclusión

In attesa dei followup 3 / 4 mesi sulla osteointegrazione dell’impianto che ad oggi sembra comunque piu’ che buona, l’utilizzo della supplementazione di Osteoimplant complex e Osteoimplant ha sicuramente dato dei vantaggi nell’immediato intrachirurgico con diminuzione del sanguinamento e migliore gestione degli edemi e nel post chirurgico dal 7 gg si e ‘ riscontrato una accellerazione delle cicatrizzazioni in sofferenza nella chirurgia effettuata con risoluzione e guarigione totale a partire al 14 gg.

¿Te ha parecido interesante? ¡Compártelo!